Sai chi è Joshua Foer? 1

Joshua Foer nasce a Washington nel 1982. E’ un giornalista, ed ha collaborato con Nationale Geographic, Esquire, The New York Times, The Washington Post e Slate.

Ti stai chiedendo perchè oggi ti parlo di lui?

Perchè Joshua Foer è uno dei maggiori mnemonisti al mondo e, per di più, ha sviluppato le sue capacità menmoniche in UN SOLO ANNO!!

Sì, hai capito bene: un solo anno per sviluppare una memoria davvero prodigiosa.

Nel 2005, Joshua Foer, durante un viaggio per lavoro, si è ritrovato ad assistere al campionato statunitense della memoria. Era un giornalista, non conosceva le tecniche di memoria, ma doveva scrivere un articolo per conto della rivista Slate.

Il Campionato prevedeva 5 prove:

  • imparare a memoria una poesia inedita di 50 versi
  • memorizzare il maggior numero possibile di 96 nomi e cognomi abbinati ai volti, in 15 minuti
  • 15 minuti per memorizzare un elenco di 300 parole a caso
  • 5 minuti per memorizzare un migliaio di cifre
  • 5 minuti per imparare l’ordine in cui erano state scoperte le carte di un mazzo

Durante la giornata, Joshua Foer ha conosciuto ed intervistato alcuni tra i migliori concorrenti, perchè voleva scoprire qualche curiosità sulla  memoria, voleva sapere quando e come si erano accorti di avere un tale talento. Con sua grande sorpresa i concorrenti gli rispondevano che non erano dei fenomeni, che la loro memoria era come quella di tante altre persone, niente di più, ma loro la sapevano utilizzare al meglio….ecco alcune delle frasi che Joshua Foer si è sentito dire: “è sufficiente imparare la tecnica e capire come funziona la memoria, chiunque può farcela”; “basta imparare a pensare secondo i metodi adatti a ricordare”.

A quel campionato Foer ha incontrato uno dei più grandi menmonisti, che si è offerto di insegnargli le tecniche e di aiutarlo ad allenare la sua memoria. Così Foer conosce, per la prima volta nella vita, le tecniche di memoria. Scopre che il segreto per ricordare  è diventare veramente bravi nel creare associazioni tra immagini che si conoscono ed informazioni che si vogliono memorizzare, associazioni divertenti e vivide. Tutte le strategie usate da quei grandi campioni si fondavano sul diventare davvero abili nel pensare secondo la tecnica del “palazzo della memoria”, tecnica inventata 2500 anni fa da Simonide di Ceo, (e che trovi anche spiegata nel mio ebook “Scopri i segreti della memoria”).

Ovviamente conoscere la teoria non basta, Foer si è allenato intensamente per un anno intero e nel 2006 si è ripresentato al campionato statunitense della memoria, questa volta non come giornalista, ma come concorrente e… ha vinto il primo premio!

Foer ha scritto un libro “L’arte di ricordare tutto”, in cui descrive passo a passo l’anno che ha trascorso ad allenare la memoria, le difficoltà che ha incontrato, come le ha superate e tutto quello che ha imparato sulla memoria.

Una delle cose interessanti che ho imparato è che, una volta, questa idea di avere una memoria allenata, disciplinata, coltivata, non era poi così strano come pare a noi oggi. Una volta, la gente investiva nella memoria, nell’alimentare attivamente la mente. Negli ultimi millenni abbiamo inventato una serie di tecnologie – dall’alfabeto alle pergamene, alla carta stampata, alla fotografia, al computer, allo smartphone – che hanno reso sempre più facile esternalizzare la memoria, sostanzialmente affidare ad altri questa abilità umana fondamentale [….] Avendo ormai poco da ricordare, talvolta sembra che ci siamo dimenticati come si fa.”

La storia di Joshua Foer dimostra che la memoria si può davvero migliorare, che “la memoria è un dono che tutti noi possediamo, ma di cui spessissimo ignoriamo le potenzialità”.

Al prossimo lunedì,
Marta

Per approfondimenti: http://joshuafoer.com/

One comment on “Sai chi è Joshua Foer?

  1. Reply MICHELE Capitàn Nov 5,2013 16:08

    REALLY MEMORABLE…

    GREETINGS FROM ITALY

    MICHELE

Leave a Reply