Dai sogni alla realtà: PASSO 2

Come trasformare i propri sogni in realtà? Nel precedente articolo abbiamo affrontato il passo 1: la vision. Abbiamo visto l’importanza della vision, l’origine, ed un esercizio da fare ogni giorno.

Ora affrontiamo il secondo passo: O.S.A. di più!

Il motto “O.S.A. di più!” è un bel gioco di parole, infatti contiene due principi fondamentali:

  1. Bisogna avere il coraggio di osare, di mettersi in gioco, di affrontare sfide per realizzare i propri sogni, la propria vision.
  2. O.S.A. sta per Obiettivo – Scopo – Azione: il metodo per trasformare i sogni in realtà.

Vuoi sapere come si applica il metodo O.S.A.? Allora più che la teoria, facciamo pratica: prendi subito carta e penna e sperimentiamolo assieme.

obiettivoOBIETTIVO Cos’è un obiettivo? A me piace definirlo come un sogno con una scadenza. Quindi cosa vuoi veramente? Cos’hai visualizzato nell’esercizio della vision proposto nell’articolo “Dai sogni alla realtà: PASSO 1”? Prendi un foglio e scrivi ciò che vuoi (le idee si perdono, ciò che è scritto rimane, ed è bene avere sempre chiaro davanti a sé il proprio obiettivo). Scrivilo in modo chiaro, dettagliato e preciso. Ad esempio se vuoi un lavoro diverso da quello che hai, non essere generico, vago, non limitarti a scrivere ciò che non vuoi più, ma sii preciso in merito a ciò che vuoi. Un obiettivo deve avere queste caratteristiche:

  • Termini positivi: non descrivere ciò che non vuoi, ma ciò che vuoi
  • Specifico: devi definirlo in modo dettagliato. Ad esempio “migliorare la mia situazione economica” non è un obiettivo, non significa nulla per la tua mente, è troppo vago, sii più preciso: cosa intendi per “migliorare”? 50 euro in più al mese? 500 euro? 5000 euro?
  • Scadenza: entro quando vuoi realizzarlo? stabilisci un termine, altrimenti rischi, preso dalla routine di tutti i giorni, di non muoverti nemmeno per realizzarlo, oppure di iniziare, ma sprecare troppo tempo.
  • Motivante: che crei in te emozioni positive, per le quali vale la pena impegnarsi, affrontare le sfide, non mollare.
  • Realizzabile: la tua mente deve credere di poter ottenere quel risultato, altrimenti non si muoverà nemmeno per raggiungerlo. Ad esempio se una persona ha uno stipendio di 1300 euro al mese, è difficile che creda realizzabile diventare milionario in 2 mesi!

scopoSCOPO Per realizzare un obiettivo dobbiamo sapere perchè lo facciamo. Se dentro di te non hai chiaro lo scopo alla prima difficoltà mollerai sicuramente, quando il gioco si farà duro una vocina dentro di te dirà “chi me lo fa fare?”. Nessuno te lo fa fare, l’avevi deciso tu, ma devi aver chiaro in ogni momento perché vuoi arrivare a quella meta. Noi siamo spinti all’azione non tanto dall’obiettivo in sé (la laurea, un bel lavoro, ecc), ma da tutto ciò che l’obiettivo porta con sé: sensazioni, emozioni… se questo svanisce allora sarà facile mollare. Qual è il tuo scopo? Chiediti “Se avessi già raggiunto quell’obiettivo come mi sentirei? cosa proverei? cosa penserei? cosa mi darà raggiungere quel risultato?” E’ importante che tu scriva la risposta a queste domande, non pensarla e basta, ma scrivila perchè nei momenti di difficoltà, di scoraggiamento, sarà difficile ritrovare lo scopo se non l’hai fissato bene prima. Scrivi tutto su un foglio e rileggilo ogni giorno: ti aiuterà a trovare nuova energia, nuove risorse per continuare ad impegnarti nel tuo progetto.

azioneAZIONE Ora che sai cosa vuoi e perchè lo vuoi, rimane da pianificare il “come” ottenerlo. Chiediti: “Cosa devo fare per raggiungere la meta? qual è il primo passo? e poi, il secondo? e il terzo?” Fai una “to do list” (lista delle cose da fare), pianifica ogni azione in ordine, e dai ad ogni azione una scadenza, cioè decidi quando farla e segnalo in agenda! Usare un’agenda ti aiuta a tenere la situazione sotto controllo, a non disperdere energia e tempo in attività che non ti portano al tuo obiettivo. Avere chiare le azioni da fare e spuntare ogni azione mano a mano che la si è fatta ti darà il senso del percorso che stai facendo, dell’avanzare passo dopo passo fino al traguardo, del risultato che stai conquistando e che ogni giorno si avvicina sempre di più.

Quindi, concludendo, realizzare un sogno è questione di innanzitutto di strategia: crea una vision, decidi ciò che vuoi, perchè lo vuoi, pianifica il come e, soprattutto, ricorda che più focalizzi la tua mente sul tuo obiettivo, più la tua mente sarà attenta a trovare nuove risorse di fronte alle sfide e maggiore sarà la possibilità di successo.

A presto,
Marta


Leave a Reply