Come leggere dallo schermo senza fatica 2

iomemorizzo

Se preferisci è disponibile anche il video di questo post, oppure continua a leggere!

Immagine anteprima YouTube

Ti capita di avvertire fastidio agli occhi, affaticamento o mal di testa quando leggi da uno schermo? In questo articolo cerchiamo di capire il perché, ma soprattutto come risolvere o almeno ridurre il problema.

Innanzitutto devi sapere che leggere per molto tempo dallo schermo di un computer (o di qualsiasi altro strumento elettronico) provoca affaticamento agli occhi in quanto i movimenti che gli occhi devono compiere per questa attività non sono naturali. Infatti, l’occhio ha bisogno di movimento, di varietà, di un’alternanza vicino-lontano, mentre quando si sta davanti al computer tutto questo non avviene, anzi la lettura prolungata da uno schermo comporta:

  • movimento limitato degli occhi: gli occhi si spostano dalla tastiera, allo schermo e ad eventuali documenti cartacei; questo comporta una diminuzione degli ammiccamenti (battito di palpebre) con conseguente minor idratazione (il cosiddetto “occhio secco”)
  • luce artificiale ed errata illuminazione
  • postura spesso scorretta

Al giorno d’oggi, però, capita sempre più spesso di leggere da uno schermo, allora come si può farlo riducendo la fatica e lo stress a carico degli occhi?

Leggere dallo schermo di un computer può diventare più gradevole e più salutare agendo su due fattori:

  1. L’ambiente
  2. La tecnica di lettura

In questo articolo e nel prossimo analizziamo questi due fattori, in particolare parliamo oggi di “ambiente” e nel prossimo articolo di “tecnica di lettura”.

L’ambiente 

Sotto la voce “ambiente” possiamo raggruppare diversi elementi:

lampadinaIlluminazione: la luce dell’ambiente dove ti trovi deve essere diffusa, chiara e indiretta, in modo da non abbagliare. Attenzione a non avere riflessi sullo schermo. Pensa che un’errata illuminazione può ridurre fino al 50% la velocità di lettura.

 

 

contrastoContrasto carattere-sfondo: maggiore è il contrasto, più facile è leggere. Sperimenta varie combinazioni di colore, per trovare quella più adatta a te: carattere nero su sfondo bianco, carattere arancione su sfondo nero, carattere blu scuro su sfondo bianco. Solo sperimentando puoi scoprire quella più adatta ai tuoi occhi, o, magari, scoprire che se stai molte ore davanti allo schermo potresti trovarti meglio nel variare i colori di contrasto durante la giornata. Fai attenzione anche a regolare la luminosità dello schermo preferibilmente su valori moderati.

 

zoom schermoGrandezza del carattere: per non affaticare l’occhio puoi ingrandire il carattere utilizzando la funzione zoom. Non sai come fare? Se hai un mouse esterno: clicca “ctrl” e fai ruotare la rotellina del mouse; se usi la tastiera: clicca “ctrl” ed il tasto “+” della tastiera. Scegli la dimensione più agevole per te!

 

distanza dallo schermo

Distanza dallo schermo: mantieni sempre una distanza minima di 50 cm; la distanza ideale è di 60-70cm.

 

 

 

postura notebookPostura: schiena eretta, spalle rilassate, cosce parallele al pavimento e piedi appoggiati a terra, testa diritta e schermo perpendicolare all’asse ottico. Una corretta postura oltre ad essere salutare in generale, aiuta ad avere un maggiore campo visivo e quindi a leggere in modo più scorrevole e con meno fatica. Per quanto riguarda la postura ho trovato questo video breve  e molto chiaro, ti consiglio di guardarlo!

Immagine anteprima YouTube

 

rasterbrilleUno strumento utile: se, dopo aver seguito tutte le indicazioni dei punti precedenti,  senti ancora fastidio agli occhi quando leggi dallo schermo, ma sei comunque costretto a passare molte ore davanti al computer, i Rasterbrille possono essere uno strumento utile. Sono speciali occhiali “a reticolato” (cioè con dei fori) che consentono di eliminare i riflessi e riposare gli occhi. Attenzione: non sono adatti a tutto, quindi ti consiglio di documentarti prima!

Per questa settimana mi fermo qui, così puoi sperimentare queste indicazioni, in attesa di proseguire con la seconda parte di “Come leggere dal computer senza fatica”, in cui affronteremo tecnica e modalità di lettura di un testo dallo schermo (se non sei registrato al sito puoi farlo ora inserendo la tua email così da ricevere la seconda parte dell’articolo… e avrai anche un interessante ebook in omaggio! Clicca qui per registrarti)

Ovviamente sono sempre molto graditi i commenti qui sotto, pertanto ti invito a condividere la tua esperienza!

A presto,
Marta

2 thoughts on “Come leggere dallo schermo senza fatica

  1. Reply Renato Lug 19,2014 11:11

    Passo queste utili informazioni ai miei collaboratori

  2. Reply Fabio Mag 24,2019 13:21

    Bisogna dire che l’uso prolungato dei rasterbrille può occasionalmente causare uveiti. Come detto è necessario documentarsi bene.

Leave a Reply to Renato Cancel Reply